giovedì, 2 ottobre 2014
Accedi | Registrati

Nocerina, il ripescaggio in B è possibile, ma non dipende tutto dalla Procura

NOCERA INFERIORE (SA) – La speranza di trovarsi ancora in Serie B non è ancora tramontata per la Nocerina. La società di Citarella potrebbe ritrovarsi tra i cadetti anche grazie alla probabile retrocessione d’ufficio del Grosseto, per non dimenticare che anche il Lecce – appena retrocesso dalla A – si ritrova coinvolto in diverse indagini, come di conseguenza lo è il Bari. Per la Nocerina comincerà un’estate di passione, dalla quale – sperano i tifosi – esca fuori il ripescaggio in serie B. Ma questo non dipende dalle varie Procure impegnate nell’inchiesta, bensì dalla Giustizia sportiva, rivelatasi carente e poco efficace negli ultimi tempi. Nell’attesa il tecnico Auteri è pronto a programmare il futuro insieme alla dirigenza rossonera, anche in caso di un’eventuale Prima Divisione di vertice si punterà su una squadra giovane.

© 2012, Redazione. All rights reserved.

Be Sociable, Share!

Leggi anche:

Paganese, alla rifinitura sorpresa per i giocatori di Grassadonia
Il Mattino: "Fondi neri per pagare i calciatori della Nocerina"
Aversa Normanna, si allontana il ripescaggio
Nocerina, patron Citarella è stato arrestato!

Categorie: Secondo Piano, Serie B

Tag: , ,

Commenti all'articolo




*