martedì, 23 dicembre 2014
Accedi | Registrati

Carpisa, la Coppa va alle bresciane. Azzurre ko ai supplementari

NAPOLI – Sfuma ai supplementari il sogno del Napoli Carpisa Yamamay, che ha perso la finale di Coppa Italia contro il Brescia al termine di una gara giocata alla pari contro una formazione di serie A1. Il 3-2 finale è maturato nel primo tempo supplementare, dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi sul 2-2 al termine di una gara equilibrata. La partita si è aperta con un gol di Zizioli dopo pochi minuti, che di sinistro ha messo la palla all’incrocio dei pali. Il pareggio è stato segnato da Giuliano, che da fuori area, al 21’, ha messo la palla nell’angolino alla destra del portiere. Purtroppo a un minuto dalla fine del primo tempo una punizione dal limite ha permesso a Cernoia di mandare al riposo le bresciane sul 2-1. Nonostante il vantaggio, però, la squadra lombarda ha subito il ritorno del Napoli Carpisa Yamamay, trascinato dall’ingresso di Caramia e Vitale, con quest’ultima che di testa, a metà frazione, ha regalato il pari alle napoletane. L’equilibrio è rimasto fino a fine gara e nei supplementari il Brescia è riuscito a segnare il gol decisivo con Sabatino, sugli sviluppi di un’azione da calcio da fermo. Negli ultimi minuti la doppia espulsione di Pirone e Zizioli non ha mutato gli equilibri e il risultato non è cambiato.
Alle napoletane sono arrivati i complimenti del nuovo Ct della nazionale femminile, il campione del mondo del 1982, Antonio Cabrini: “Napoli ha fatto un’ottima partita – ha spiegato Cabrini -; ho visto una buona squadra e sono contento che il prossimo anno queste ragazze potranno mettersi in mostra in serie A1”. Orgoglioso anche il presidente del Napoli Carpisa Yamamay, Lello Carlino: “Le ragazze hanno dato il cuore, l’anima e anche qualcosa in più e sono orgoglioso di essere il loro presidente. Hanno giocato alla pari con una squadra di categoria superiore, soltanto un episodio ci ha condannato ma non posso rimproverare nulla a nessuno”.
Anche il tecnico, Peppe Marino, nonostante la sconfitta era soddisfatto a fine gara: “Sono contento di aver fatto soffrire il Brescia fino alla fine, perché vuol dire che possiamo giocare alla pari contro squadre di questo calibro. Dispiace perdere per occasioni che arrivano da calcio piazzato ma è l’esperienza che ci manca e che con queste partite dobbiamo acquisire. Ora ci aspetta la serie A1 e sarà un’esperienza che vogliamo vivere da protagonisti”.

Napoli Carpisa Yamamay: Loomis, Schioppo, Rapuano, Vivirito, Di Marino, Filippozzi, Esposito, Kensbock, Lecce, Giuliano, Pirone. A disp.: Radu, Canonico, De Rosa, Longo, Caramia, Diodato, Vitale. All. Marino
Brescia: Gorno, Baroni, D’Adda, Zizioli, Schiavi, Gozzi, Ferrandi, Cernoia, Sabatino, Boni, Alborghetti. A disp.: Mori, Brayda, Assoni, Rosucci, Rolfi. All. Keci
Marcatori: 3’ Zizioli, 21’ Giuliano, 45’ Cernoia, 74’ Vitale, 99’ Sabatino

© 2012, Comunicato Stampa. All rights reserved.

Be Sociable, Share!

Leggi anche:

Atripalda, la ripresa in vista dell'Agropoli
Carpisa Yamamay Napoli, Lecce e Filippozzi in gol con la Nazionale under 20
Carpisa Yamamay domani in campo a Brescia
Ecco la risposta di Insigne a Benitez

Categorie: Altri Sport, Calcio Femminile

Tag: , , , ,

Commenti all'articolo




*